Bisogna che parliate italiano perché…

… io non vi capisco!

dice il poliziotto a Totò e Peppino.

Si tratta di un pezzo molto famoso tratto dal film:
Totò, Peppino e la Malafemmina“.
* * *
Fate attenzione, mentre lo guardate, a quanto segue:
– Per quanto Toto e Peppino siano Italiani confondono il nome del Duomo di Milano e fraintendono il senso de “La Scala”,
– Anche se vengono da Napoli, e forse  proprio perché vengono da Napoli, si rivolgono al vigile milanese con uno strano mix di lingue.
* * *
Di seguito alcuni dettagli liguistici per comprendere meglio il dialogo:
– “sto paese è così grande che io non mi raccapezzo“: raccapezzarsi, verbo riflessivo , “riuscire a trovare la soluzione in un contesto non chiaro”
– “non mi interrompere sennò perdo il filo“: perdere il filo (del discorso), espressione idiomatica, “missing and forgetting the sense of what you are just saying”
– “andare al manicomio“: manicomio, nome, luogo in cui in passato venivano ricoverate le persone che soffrivano di disturbi mentali.
– “venire dalla Val Brembana“: Val Brembana, valle non lontana dalla provincia di Milano. In questo caso l’espressione viene usata per indicare un luogo in cui, paradossalmente, si parla una lingua (quasi) straniera.
* * *
Per saperne di più a proposito di Toto, Peppino e la Malafemmina, guardate la pagina di Wikipedia.