Il turismo in Italia

Annamaria Testa ha scritto questo interessante articolo sulla situazione del turismo in Italia.

100355-ld

Quali sono secondo voi i Paesi più visitati al mondo? L’Italia è fra questi?

* * *

 

ALCUNI ESERCIZI PRIMA DELLA LETTURA DELL’ARTICOLO

(puoi scaricare qui il file .doc degli esercizi ed inviare il tutto a [email protected])

1. Trovate sotto il primo paragrafo dell’articolo, provate a completarlo con le parole mancanti: 

visitati, quinti, speranzosa, avviene, espansione, Imbarazzante, svolta, disperante, proprio, problema, tendenza

___________________________. A voler essere gentili, la situazione della promozione del turismo in Italia può essere definita così. A voler essere realistici: __________________________. Ora le cose dovrebbero cambiare: “Giornata di ______________________ per il turismo italiano, titola __________________________ l’Ansa a proposito del nuovo consiglio di amministrazione dell’Agenzia nazionale del turismo, Enit. C’è da augurarsi che molto cambi in fretta, anche se, come diceva la mia nonna, “presto e bene, raro __________________________”.

Ecco qualche fatto, giusto per inquadrare il __________________________. Con un miliardo e 133 milioni di viaggiatori, siamo negli anni della maggiore __________________________ turistica mondiale di tutti i tempi: nel 2014 il turismo è cresciuto del 4,3 per cento sul 2013. La __________________________, dicono tutti gli indicatori, continuerà.

Per l’Italia, il turismo oggi vale il 10,1 per cento del pil* e il 12 per cento dei posti di lavoro. Nella classifica dei dieci paesi più __________________________ del mondo oggi siamo __________________________ dopo la Francia, gli Stati Uniti, la Spagna e la Cina, e prima della Turchia. Sembra che ci sia da esserne contenti, ma non è __________________________ così.

PIL = prodotto interno lordo = GDP, Gross domestic product.

* * *

2. Provate ora a fare questo esercizio di ricomposizione delle frasi mettendo le parole nell’ordine corretto:

1. più Ai non interessa, in teoria, tutto di turisti e di possiamo offrirgli che.

____________________________________________________.

2. interessa, di bene quel e che poco in hanno sognato giorni e programmato fare, in giorno quei quattro o Gli in quel mezzo di poter fare pratica,:

____________________________________________________:

3. una decentemente pulita o in in in un aeroporto che i bagagli stazione un tempo ragionevole arrivare consegna.

____________________________________________________.

* * *

3. Nell’articolo Anna Maria Testa scrive che cosa si aspetta di trovare il turista che arriva in Italia. Provate a proseguire il testo aggiungendo qualcosa in più.

Ai turisti non interessa che possiamo offrirgli, in teoria, di tutto e di più. Gli interessa, in pratica, di poter fare bene quel poco che hanno sognato e programmato di fare, in quei quattro giorni o in quel giorno e mezzo: arrivare in una stazione decentemente pulita o in un aeroporto che consegna i bagagli in un tempo ragionevole. 

E poi trovare un taxi, magari con un tassista che capisca quello che gli stanno domandando. Andare a visitare un monumento o un museo e non restare con un palmo di naso perché è chiuso per qualche motivo incomprensibile (mettetevi nei panni di un cinese, di un americano o di un neozelandese). 

Bersi un caffè in una piazza e non pagarlo 20 euro. Camminare per strade non luride, o lungo sentieri e spiagge ben tenuti. Dormire in un albergo il cui servizio corrisponda al livello dichiarato. Qualche volta, in certi luoghi, sappiamo offrire tutto questo e molto di più. Altre volte, in altri luoghi, non ce la facciamo proprio.

E voi? Che cosa ritenete assolutamente irrinunciabile?

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Adesso godetevi l’articolo! 🙂